www.EMANUELE GARAU.it COLLABORATORI
Il gruppo di musicisti che collaborano stabilmente con Emanuele Garau è costituito da: Valentino Serra alla chitarra
Mattia Murru all’organetto
Gianluca Piras alle launeddas, flauto di canna, scacciapensieri La storia…
Il primo chitarrista che ha partecipato agli esordi di Emanuele Garau, nel 1994, è stato il giovanissimo Giampaolo Licheri, con le prime prove nella piccola mansarda, fino all'inverno del 1997. A partire dal 1995 Dario Mercaldo, batterista prestato alla chitarra, si aggiunge al duo Emanuele Garau - Giampaolo Licheri fino al 1997. Nel 1996 il maestro di chitarra classica Luigi Puddu accompagna in qualche occasione Emanuele Garau insieme al noto chitarrista flamenco Roberto Corrias. Nel Maggio 1997 due giovani chitarristi, Marco Lutzu e Manuel Deiana, condividono le prime esperienze musicali più "serie" con Emanuele; nel gennaio 1998 a Manuel Deiana subentra l’eccezionale chitarrista classico Simone Onnis. Dopo un intenso anno di attività e la pubblicazione della musicassetta "LUNA" per le edizioni Frorias, Simone Onnis lascia il gruppo. A partire dal 2015 Emanuele e Simone si rincontrano artisticamente per condividere di nuovo il palcoscenico in numerosissime occasioni, con una intensa stagione nell'anno 2016. Nell'aprile 1999, il chitarrista marchigiano Paolo Bravi si unisce al progetto artistico di Emanuele. Negli anni 1999 /2003 il trio Garau-Lutzu-Bravi è accompagnato da Massimo Perra, organettista e fisarmonicista, e Gianfranco Meloni bravissimo suonatore di launeddas. Nel frattempo si inserisce nel gruppo Antonello Carta, pianista classico prestato alla fisarmonica, che accompagna e arrangia numerosi brani religiosi del repertorio. Durante le stagioni 2000 e 2001 Emanuele Garau e Marco Lutzu condividono un'esperienza con i musicisti Orlando Mascia (polistrumentista), Bruno Camedda (fisarmonicista) e Gianni Atzori inventore dell'erbecofono. Giuseppe Baldino chitarrista classico, nel 2000 inizia la sua collaborazione con Emanuele Garau, prima in maniera sporadica e poi con sempre maggiore frequenza, fino al 2010.
È nella stagione 2006 che la giovane organista Patrizia Secchi subentra ad Antonello Carta nell'accompagnamento dei canti religiosi e nello stesso anno Efiso Puddu, organettista entra a pieno titolo come accompagnatore dei balli sardi. Dal 2009 al 2016, si inserisce nel gruppo di collaboratori stabili Giuseppe Roberto Atzori, percussionista che riesce a caratterizzare in modo unico tutti i brani del repertorio di Emanuele Garau.
Nell'Ottobre 2010 Valentino Serra, giovane chitarrista tradizionale accompagnerà continuativamente Emanuele Garau. L'organettista Mattia Murru, si affianca a Efisio Puddu a partire dal 2013. È nel 2017 che Gianluca Piras con launeddas, sulittu e trunfa entra definitivamente nel gruppo di musicisti.
Nel 2018, al gruppo si affianca il chitarrista Antonio Ucchesu, in alternanza con Valentino Serra. Nel corso degli anni Emanuele Garau ha cantato anche con il chitarrista Ignazio Cadeddu, i suonatori di launeddas Ignazio Frau e Antonio Ruggeri, gli organettisti Samuele Meloni e Stefania Manca, il fisarmonicista Augusto Ibba e in numerose occasioni anche col gruppo costituito da Orlando Mascia, Bruno Camedda e Eliseo Mascia.
2019
2017
2016