www.EMANUELE GARAU.it
 A partire dal 1997 tiene seminari di approfondimento sul ballo tradizionale, canto sardo e tradizioni popolari in genere, nelle scuole della Sardegna. Nell'anno 2000 inizia a insegnare Ballo Sardo presso diverse strutture della Provincia di Cagliari. Attualmente svolge lezioni di ballo sardo con cadenza settimanale; per maggiori dettagli si rimanda alla pagina NOVITA' di questo sito. Nell’inverno del 2000 è coautore televisivo insieme a Ottavio Nieddu nella trasmissione TV "Canti di Donne", per l’emittente Videolina. Nel settembre 2000 vince il primo premio nella sezione canto popolare nel concorso Music World a Fivizzano, (MS). Il Consiglio Provinciale di Cagliari nel dicembre 2000 lo nomina Rappresentante Provinciale presso l’Osservatorio Regionale per la Cultura e Lingua Sarda.

 

 

 Nel marzo 2016 pubblica il libro accompagnato da cd musicale TOCCOS DE BALLU, contenente 18 tracce musicali, edito dalla casa editrice NOR; si tratta di un percorso musicale e storico sulle diverse tipologie di balli tradizionali presenti in Sardegna. Per la stessa Casa Editrice nel 2014 aveva pubblicato il Libro e CD BIDDAS. Nel 2012 è autore, regista e voce narrante nelle trasmissioni radiofoniche Passillendi e imparendi (per radio Bonaria) e Sa biblioteca de sos sardos in onda su radio Sintony.

 

 

 

 L'attività di CANTANTE E INTERPRETE del repertorio musicale sardo, inizia nel 1995. Un costante lavoro di ricerca e recupero di testi antichi, lo hanno condotto a studiare i poeti sardi a partire al XVI secolo. Ha reinterpretato in chiave personale centinaia di brani, ma rimanendo fedele ai moduli musicali antichi, acquisiti dalle voci dei centenari della Sardegna, e avvalendosi anche di registrazioni canore storiche, risalenti agli anni '30 del Novecento. Per la sua formazione artistica sono stati molto importanti Isella Orchis e Cesare Saliu, noti attori del Teatro Stabile di Sardegna, che attraverso consigli e suggerimenti lo hanno aiutato a migliorare la naturale predisposizione per il palcoscenico. Di grande importanza sono gli approfondimenti sulle tecniche di canto e interpretazione della musica popolare che studia col Maestro Alessandro Ragatzu presso la scuola di musica "Peter's day" di Assemini(CA). Docente di arte, studia e si diploma presso Liceo Artistico di Cagliari; prosegue gli studi universitari all’Accademia di Belle Arti di Sassari laureandosi nella scuola di scenografia. Comincia a frequentare il mondo del folclore e dello spettacolo all’interno delle associazioni folcloristiche di Elmas fin da ragazzino. Nel 1997 la casa editrice "Della Torre" di Cagliari pubblica la sua tesi di laurea sul ballo sardo. Nel 2014 e 2016 collabora con la facoltà di Medicina dell'Università di Cagliari per due ricerche scientifiche riguardanti l'incidenza del ballo sardo a livello cardiaco e per i pazienti che soffrono di Parkinson.
 A partire dal 2002 (e ancora attualmente) è stimato docente dell'Università della Terza età di Cagliari. Nel 2003 è stato docente di Etnologia della Musica in Sardegna presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Cagliari nel Master universitario di secondo livello “Approcci interdisciplinari nella didattica del sardo”, grazie al compianto e prematuramente scomparso linguista Professor Blasco Ferrer. Nel 2000 è direttore artistico del progetto musicale "TRACCE DI SACRO" percorsi nei canti religiosi della Sardegna con il coro "CUNCORDU DE SU ROSARIU" di Santulussurgiu e nel 2006 firma la regia ed è protagonista dello spettacolo S'ora chi no t'ido Omaggio a Maria Carta. Dal 1997 al 2016 pubblica un totale di quindici opere tra pubblicazioni librarie, CD musicali e DVD, per una conoscenza dettagliata si rimanda alla pagina PUBBLICAZIONI di questo sito.